Piedi…che passione!

“Il piede riflette ciò che siamo,
i nostri modi di pensare, sentire, agire, essere.
Il piede mostra la nostra storia,
i nostri limiti e i talenti da scoprire e utilizzare.”

I Piedi  indicano sempre il senso verso il quale la nostra testa è rivolta e verso quale direzione vogliamo andare. Le punte dei piedi, come vere e proprie frecce, indicano anche l’interesse che una persona prova per l’altra.

La forma e la posizione delle dita dei piedi indica anche, come il proprietario utilizzi le sue energie nell’affrontare il “cammino della vita”.
Le dita storte dimostrano come la propria energia venga dispersa e scaricata in modo irregolare a terra, dando l’impressione di assumere un atteggiamento interiore di rassegnazione e di rinuncia.
Le dita dei piedi lunghe e affusolate indicano ambizione e una buona dose di prepotenza, che occorre saper governare.L’alluce notevolmente grande rispetto alle altre dita, indica una persona pratica, razionale e amante della natura.
Il secondo dito più lungo dell’alluce porta all’idealismo e spesso ad una troppa accentuata sensibilità.
Le dita molto corte rispetto alla lunghezza del piede, sono facilmente relazionate a persone che amano la tranquillità della vita familiare.
Secondo il metodo di divinazione del piede, attraverso un’attenta osservazione della forma e delle linee che attraversano le nostre estremità, si possono scoprire tante cose relative alla personalità, ai sentimenti e persino al destino di un individuo.

Punto di partenza per una lettura “ad hoc” è la suddivisione ideale del piede in quattro parti, ciascuna delle quali identifica un aspetto della personalità.
– la parte delle dita (zona gialla) riflette il livello intellettivo,
– la parte gonfia (zona rossa) che le segue esprime le emozioni,
– il tratto cavo (zona viola) l’intuito e le sensazioni più profonde,
– il tallone (zona borbeaux) mostra gli istinti materiali.

La situazione di equilibrio psicofisico ideale si ha quando tutte queste parti sono a contatto con il terreno e la parte cava appoggia sul lato esterno.

Quando invece si ha…

Piede cavo
Si definisce così il piede che non appoggia la parte centrale e scarica tutto il peso sulla parte anteriore e posteriore, dando l’impressione di appoggio instabile e scarso equilibrio. Questo comporta un grosso distacco tra i 4 piani che risultano scollegati tra di loro.
Risultato? Una persona senza mezze misure che tende agli eccessi ed emotivamente instabile per cui basta un nonnulla per avere l’umore alle stelle e altrettanto per sprofondare nella più cupa depressione.
Peide piatto

E’ il piede che appoggia completamente anche la parte centrale dando l’impressione di radicamento al terreno e staticità emotiva. Questo comporta un mescolamento tra i 4 piani in cui è diviso virtualmente il piede. Da qui la difficoltà a distinguere tra emozioni, ragione e istinto, e la mancanza di slanci emotivi ed entusiasmi perché ogni aspetto è controllato e frenato dagli altri.
Piede simil-equino

E’ il piede che appoggia prevalentemente sulla punta, dando l’impressione che la persona cammini sfiorando appena il terreno, come le ballerine di danza classica. L’unico piano in contatto con la realtà è quello delle emozioni che diventano il metro di ogni avvenimento ed il perno attorno al quale ruota il mondo. La visione dell’esistenza è quindi parziale perché filtrata attraverso le lenti del sentimentalismo che possono creare difficoltà nell’affrontare con razionalità i normali obblighi quotidiani. Tendenza alla solitudine.

E voi che piede avete??

Annunci

10 thoughts on “Piedi…che passione!

  1. PIEDE CAVO= "Una persona senza mezze misure che tende agli eccessi ed emotivamente instabile per cui basta un nonnulla per avere l’umore alle stelle e altrettanto per sprofondare nella più cupa depressione"——–> Ops sono io!!!! ^^ahahahahUna buona domenica Massi :))))

  2. Buon Salve! Bello \’sto post…però non mi sono trovato!!! Io poggio all\’interno…come sono? Inblassificabile?!? Dott. Massimo…mi dia una diagnosi! ahahahBuona serata!

  3. Ma….allora sei un po\’ feticista?? ahahahahIo non rientro in nessuna delle categorie che hai elencato, quindi credo di avere un piede perfetto —> quindi dovrei essere in una situazione di equilibrio psicofisico ideale……………………mmh, mi sa che queste teorie devono essere riviste ahahahahah

  4. Lo sai che ho passato mezz\’ora a guardarmi il piede, senza riuscire a classificarlo?????????Sinceramente, anch\’io prima di leggere l\’intervento avevo un po\’ la sensazione del fetish, ma sono ben contento di essermi sbagliato!!!! XDBuona settimana!

  5. mmmm… io nn rientro in nessuna delle 3 categorie… il mio piede è normale ahahah "almeno quello" dirai te…!!!c\’ho il collo ben sviluppato xò 😉 sarà la danza o il fatto ke vivo cn i takki a spillo…o forse è l\’indice della mia pazzia???baciottoliiiii

  6. bellissimo questo post con le informazioni sui piedi, io penso che i piedi siano una parte del corpo fondamentale che talvolta sottovalutiamo un pò…per esempio io spesso mi diverto a guardare la forma dell\’impronta del piede, e ci si accoge subito di chi ha un piede più piatto, chi si appogia sulle punte… cmq io fortunatamente non appartengo pienamente a nessuna categoria, e cammino assolutamente in modo normale, forse mi avvicino alla prima, quella piede cavo, in effetti le mezze misure mi mancano… ihihihih… 🙂

  7. Bhè Preferisco capire una persona dal viso che dal piede…E\’ più immediato, più semplice e più bello.Ciao da Carlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...