Destinazione Paradiso.

Oggi mi hanno sconvolto… innanzitutto perché ho scoperto che mia zia va in palestra. Non ho potuto fare a meno di immaginarla per una frazione di secondo con una tutina addosso, ma sorvoliamo… poi una donna le ha chiesto il mio numero di telefono perché il figlio vorrebbe parlarmi: cosa strana :-S

Questo ragazzo io l’ho “conosciuto” quando frequentavo la scuola materna, al nord… era un mio vicino… e ora dico io, dopo qualcosa come 20 anni ti ricordi di me??Così mia cugina ed io abbiamo avanzato 3 ipotesi che potrebbe essere la causa scatenante di questa bizzarra richiesta.

La prima – quella più umana, diciamocelo – è quella secondo la quale potrebbe voler vendicarsi per un torto subito in gioventù… lui dovrebbe esser più grande di me, ma forse negli anni non ha avuto occasione di restar aggiornato sulla mia stazza, quindi non so cosa potrebbe fare tecnicamente… Oppure ha bisogno di qualcosa, Dio solo sa che, e perché dovrebbe rivolgersi proprio a me! La terza e ultima ipotesi, la più inquietante, è quella che è gay! E qui io mi preoccuperei, perché il prossimo incontro in palestra – tutina a parte – è lunedì 14 febbraio… [Paura]

Ma cambiamo atmosfera…

Ognuno di noi viene al mondo con uno scopo, una destinazione e tutto succede per un motivo ben preciso: di questo ne sono convinto! Forse è inutile cercare di remare contro corrente. E’ meglio – e sovente anche più facile – abbracciare il proprio destino.

Non so se esiste un modo predefinito per trovare la propria strada, ma io ultimamente uso un metodo “empirico”. Sensazioni, impressioni, istinti mi guidano. Inutile darmi consigli, mi assumo la responsabilità di non accettarne. Ma non per superbia. Faccio di testa mia, così non ho rimpianti.

Perciò grazie, ma ho deciso stare, più in silenzio che riesco, in un angolino ad aspettare – se non mi cacci via. Così al primo grido d’allarme, al primo ladro pronto a violare questa magnifica stanza solo per impadronirsi dei suoi tesori, ci sarò. Non nascosto ma in vista. Non voglio fare niente altro. Una sola destinazione.

“Anche se sperare è una perdita di tempo

Anche se non mi pensi mai

Lascerò la porta socchiusa

Se mai dovessi tornare

La luce accesa nell’ingresso e la chiave sotto lo zerbino

Se mai dovessi tornare

Ci sarà un sorriso sul mio volto e il bollitore sul fuoco

E sarà come se non te ne fossi mai andata”

[If You Ever Come Back]

Annunci

3 thoughts on “Destinazione Paradiso.

  1. Mi fai morire!!! ahahahah… ho immaginato te che invece scivero mi raccontavi sta cosa a voce… troppo divertente… la stazza ahahahah… non so io quale azzarderei delle ipotesi… probabilmente nessuna delle tre… magari riallacciare contatti con una vecchia conoscenza della scuola, sai a volte capita… fossi in te andrei con la zia in palestra, cosi giusto per compagnia e… chiarimenti diretti!!!
    Buona giornata mio caro amico!!!

    PS. ahahahahahaha 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...