Ogni tanto…

Ogni tanto mi viene la mania ed inizio a mandare sms con gli aforismi per augurare buona giornata a mezza rubrica – solo utenti wind, verso i quali ho gli sms gratis, si intende. Di questa mezza rubrica, metà non mi caga; tra i rimanenti, metà mi risponde per pietà e qualcuno lo fa per non esser sgarbato.
Ogni tanto, invece, mi sento quasi stanco di dover sempre essere io quello che cerca un contatto con gli altri; silenzioso, vibrazione attiva, ma la vibrazione non si sente mai. Sblocco la tastiera convinto che “sicuramente mi sarà arrivato un messaggio ma non l’ho sentito”. Una volta su cento è anche vero.

Ogni tanto, durante il giorno, non sopporto il rumore assordante del silenzio e, inquieto, vorrei andare su e giù per la casa; vorrei sentire una fragorosa risata di una bella persona che mi distrae dai brutti pensieri che ho per la testa. E lo giuro, non è perché l’esame è andato male che sono così. Lo sono sempre, solo che le altre volte mi distraggo. Come mi distraggo quando quel silenzio e la solitudine non la sopporto più e mi chiudo in una stanza, con le cuffie a volume così alto da non sentirmi nemmeno respirare.
In quei momenti il cuore mi batte forte e io sto bene; mi muovo, corro, ballo. Quando sono solo la mia terapia è cantare. Chiudo gli occhi e mi immagino di fronte ad altre persone; mi immagino bravo, gli altri mi applaudono.
Poi apro gli occhi e il sogno finisce, quel filo si spezza; il mio cuore rallenta, il battito è ovattato. Bruscamente ripiombato in una realtà grigia, sembra che da un momento all’altro debba iniziare il vero incubo.

Ogni tanto, di recente molto spesso, rinuncio ad essere motorizzato e preferisco stare a piedi, pur di non stare a casa dai miei. Credo che il mio taglio di capelli sia sbagliato, come il modo di portare la barba e quello di comportarsi con le persone. Penso di aver preso fin troppe volte la strada sbagliata e che, se anche per errore ogni tanto ho preso quella che per me, in quel momento, era la strada giusta, mi sono sempre tirato la zappa sui piedi.

Ogni tanto connetto la testa al cuore, sono lucido, decido da me cosa sia meglio fare; puntualmente mi trovo a remare controcorrente, nel senso opposto a quello che io stesso avevo deciso. Lo faccio inconsciamente e, se qualcuno non mi sbatte la realtà in faccia per farmelo notare, io me ne accorgo solo quando ormai sto per affogare. È come una droga, un demone che non riesco a vincere. Torna sempre.

Ogni tanto, quando non so proprio cosa fare o chi cercare, esisto e basta. Guardo il tempo fuori dalla finestra, inizio ad aprire e chiudere lo sportello del frigo per vedere se è comparso qualcosa, controllo quali auto ci sono nel cortile o guardo che strane forme hanno le nuvole in cielo.

Ogni tanto mi immergo nei film e mi distraggo così. Ne trovo uno che mi piace, partono i ricordi e la lacrimuccia di default. E lì, in quel momento, ricordo perché ultimamente ne guardo il meno possibile. Perché sono film, ecco perché.

Non sopporto ancora il rumore del silenzio; né quando la wireless è lenta.

Annunci

7 thoughts on “Ogni tanto…

  1. Pensa che invece ho il problema inverso, il tempo che passo da solo non è mai abbastanza, se ci fosse un modo per barattare il casino che ho intorno con il tuo silenzio lo farei volentieri…

  2. Carina questa cosa del buongiorno via SMS. Io l’apprezzerei tantissimo, come apprezzo la dimensione del silenzio, che è un luogo sacro, privato e indispensabile per me.

  3. Anche a me piace l’idea del sms mattutino, fossi una di quelle che lo riceve lo aspetterei con ansia col pensiero di non aver sentito la vibrazione.
    Il silenzio è presente, più spesso, con tanta gente e rumore attorno di quanto non lo sia nella sua assenza.
    Bellissimo post, scritto benissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...